libriamoci a scuola

“Non c’è nave che possa come un libro”. Il mito del viaggio nella letteratura per ragazzi. Tavole rotonde, che attraverso la lettura e l’approfondimento di testi classici e contemporanei, tendono a ricostruire una Storia della Letteratura dell’infanzia.

di Alessandra Starace

I SEMInari rappresentano un posto virtuale privilegiato per approfondire tematiche e aspetti legati al mondo della Letteratura per l’infanzia. Nati in risposta all’esigenza manifestata da lettori appassionati a questo mondo, sono delle vere e proprie tavole rotonde, che attraverso la lettura e l’approfondimento di testi classici e contemporanei, tendono a ricostruire una Storia della Letteratura dell’infanzia, sottolineandone la sua evoluzione in tempi e luoghi differenti, nonché la sua possibile fruizione e diffusione a più livelli.

Luogo del corso: www.facebook.com/groups/824966230877879

Durata del corso: 11 settembre 2017 - 20 maggio 2018

Conduttrici: Alessandra Starace (libraia, promotrice della lettura e Biblioterapeuta in ambito evolutivo), coadiuvata da Livia Rocchi.

Il viaggio reale o immaginario, d’avventura o di ricerca, di fuga o conoscenza, costituisce un topos della letteratura universale. La necessità umana di errare, che cela il bisogno di esplorare qualcosa d’ignoto per conoscerlo e semmai modificarlo, ha modellato la nostra cultura e con essa la letteratura.

Nel corso di approfondimento prenderemo in esame alcuni libri per ragazzi, per esplorare e conoscere meglio il tema nelle sue diverse declinazioni.

Nello specifico, il corso si articolerà nel seguente modo:

Settembre

La storia infinita, M. Ende, traduzione di Amina Pandolfi, collana Sogni, Longanesi, Milano, 2014.

Riprenderemo il nostro cammino là dove l’abbiamo interrotto lo scorso anno, parlando di archetipi e del viaggio dell’eroe.

Ottobre - Novembre

Odissea, Omero, a cura di M. G. Ciani, Marsilio, Venezia, 2001.

Il viaggio eroico di Ulisse costituisce uno dei miti più intriganti e duraturi dell’Occidente. Ne parleremo insieme, analizzando alcuni capitoli della versione integrale in prosa, con divagazioni su adattamenti di testi per ragazzi.

Dicembre

Mary Poppins ritorna, P. L. Travers, M. Shepard, trad. L. Bompiani, Rizzoli, Milano, 2015.

Lo scorso anno abbiamo conosciuto la vera e ineguagliabile Mary Poppins, e scoperto l’importanza e il ricorso ai miti della Travers. Con questa lettura completeremo in parte quella lettura, approfondendo il mito di Dioniso, divinità errante.

Gennaio

Vado per mare, vado per terra, P. L. Travers, G. Hermes, trad. M. Barone, Rizzoli, Milano, 2016.

Inizieremo il nuovo anno con un viaggio vero e proprio, quello di Sabrina e suo fratello James, in fuga dalla guerra (1940), da Londra in America. Ci confronteremo con temi molti attuali come lo sradicamento, la nostalgia, la paura e la guerra.

Febbraio

ll meraviglioso viaggio di Nils Holgersson, Selma Lagerlöf, Marina Marinelli, trad di F. Saba Sardi, Mondadori, Milano, 2014.

Nils Holgersson underbara resa genom Sverige, questo il titolo del libro in originale che fu pubblicato in Svezia tra il 1906-1907 ed in Italia per la prima volta da Mondadori nel 1982 e più volte ristampato fino all’attuale edizione.

Un libro che racconta, propone e fa vivere l’ affascinante viaggio in forma di fiaba, in tutta la Svezia. Un vero e proprio viaggio di formazione e conoscenza per giovani lettori capaci di divertirsi e sognare.

Marzo - Aprile

 Un millimetro e mezzo di coraggio. Tobia, T. De Fombelle, F. Place, trad. di M. Bastanzetti, San Paolo Edizioni,  Milano, 2017.

Sebbene questo testo abbia ricevuto il Premio Andersen nel 2008 come miglior libro per l’età 9-12 anni, con la seguente motivazione: “Per una narrazione fluente e accattivante, appassionata e appassionante. Per l’originalità della vicenda che, nel riproporre in modo del tutto nuovo il tema “piccolo popolo”, diventa anche riflessione sui destini del nostro pianeta”, noi lo leggeremo con il proposito di viaggiare nel cuore di un indimenticabile mondo in miniatura, alla ricerca di avventura, e temi inerenti il viaggio.

Maggio

Il giro del mondo in 80 giorni, J. Verne, trad. di A. Donaudy, Rizzoli, Milano, 2010.

Le Tour du monde en quatre-vingts jours, questo il titolo originale dell’opera  pubblicata per la prima volta nel 1873 che si ispira a un’impresa realmente compiuta nel 1870 dall’americano George Francis Train. Seguiremo il londinese Phileas Fogg ed il suo cameriere francese Passepartout che tenteranno  di circumnavigare il mondo in ottanta giorni, per vincere una scommessa di 20.000 sterline.

Un vero e proprio viaggio all’insegna dell’avventura, fatto di rischio, scoperta e mutamento, a cui si contrappone un nuovo tipo di viaggio: commedia di esperienze del mondo.

Seguirà nel corso dei SEMInari una nutrita bibliografia di testi sul tema, di autori classici e contemporanei.

Per quanto riguarda il Calendario mensile e i temi specifici relativi ad ogni lettura, saranno comunicati di volta in volta, circa un mese prima di ogni incontro. Per le modalità di partecipazione e qualsiasi altro chiarimento potete scrivere ad Alessandra Starace all’indirizzo e-mail: a.starace@email.it.

[Illustrazione di copertina di Brunella Baldi, tratta dall’albo illustrato Non c’è nave che possa come un libro, Emily Dickinson, Motta Junior, 2011]