libriamoci a scuola

È incominciato il 23 settembre, e prosegue fino all'8 ottobre 2017, nelle piazze del centro di Brescia, il festival specificamente rivolto ai bambini dagli 0 ai 3 anni e oltre, a genitori, bibliotecari, educatori e animatori, a cura delle Cooperative Sociali ONLUS Co.Librì e Zeroventi.

della Redazione

È incominciato il 23 settembre, e prosegue fino all'8 ottobre 2017, nelle piazze del centro di Brescia, il festival specificamente rivolto ai bambini dagli 0 ai 3 anni e oltre, a genitori, bibliotecari, educatori e animatori, a cura delle Cooperative Sociali ONLUS Co.Librì e Zeroventi.

PERCHÉ?

Il bambino inizia a conoscere e distinguere il libro dagli altri oggetti attraverso il contatto fisico e la mediazione delle mani. Così il libro passa da semplice oggetto a strumento vivo, un amico con il quale parlare, tra le cui pagine ritrovare cose già viste e cose nuove: una porta aperta sul mondo reale e su quello magico. La terza edizione di A BI BOOK propone eventi, approfondimenti e laboratori su queste prime modalità di lettura, mettendo al centro il bambino esploratore che indaga e conosce con le mani sia i consueti libri cartacei sia i più recenti "nuovi libri", frutto della tecnologia digitale. A questo scopo, saranno organizzati due importanti convegni: uno sulla fisicità del libro e della lettura, l'altro sull'educazione all'uso delle nuove tecnologie e sui primi libri digitali. L'ospite d'onore è Jeanne Ashbé, illustratrice, scrittrice, logopedista belga che crea libri sulla vita quotidiana del bambino. Il Festival nasce dal mondo delle biblioteche e in particolare dalla felice esperienza di collaborazione tra biblioteche di RBB - Rete delle Biblioteche Bresciane e La Vetrina, significativa esperienza italiana di valorizzazione della letteratura per l'infanzia. Le giornate del Festival prevedono, come di consueto, numerosi appuntamenti operativi: mostre tematiche, proposte bibliografiche, laboratori, atelier, letture animate nelle piazze della città, tour culturali per piccoli lettori, genitori, educatori, bibliotecari.

Anche così incomincia l'avventura del lettore…

OBIETTIVI

Contribuire a diffondere una cultura attenta ai bisogni psicologici dei bambini.

Dimostrare che il tempo trascorso con i bambini è straordinariamente importante.

Riconoscere che il bambino è un lettore fin dalla più tenera età.

Valorizzare il ruolo dei genitori come fondamentali mediatori di lettura e narratori.

Favorire lo sviluppo di spazi e di servizi per l’infanzia in grado di offrire occasioni di lettura per promuovere la consuetudine al libro cartaceo e digitale come strumento di crescita e di sviluppo cognitivo, affettivo, relazionale.

PER CHI?

Bambini 0-3 anni e oltre, genitori, bibliotecari, educatori e animatori, lettori da conquistare.

DOVE e COSA?

A Brescia nelle piazze del centro, conferenze, laboratori e letture ad alta voce.

Sul sito del festival trovate il programma completo, gli ospiti e tutti gli eventi: www.festivalabibook.it.