libriamoci a scuola

I libri vanno a scuola per conoscere di persona i loro piccoli lettori. Ai libri piace se vengono letti ad alta voce perché leggere ad alta voce è il modo migliore per avvicinare i bambini ai libri. Per ampliare il loro vocabolario. Per migliorare la loro competenza emotiva. Per entrare in relazione con loro. Per farne, da grandi, dei lettori.

di Ksenija Orel - Scuola elementare "Diego e Vincenzo de Castro" (Pirano - Slovenia)

La lettura alla scuola primaria è in grado di stabilire una corrispondenza profonda tra l’esperienza di ciascun bambino e i fatti narrati, dischiudendo loro la possibilità di conoscere, di prendere coscienza e di far memoria di mondi e vicissitudini anche non immediatamente sperimentabili, ma capaci di aprire il cuore e la mente alle categorie di bellezza ordine, di bontà e verità che la realtà porta in sé. Leggere permette a ogni lettore, anche al più piccolo, di viaggiare nello spazio e nel tempo, sviluppando l’immaginazione, invitandolo poi a considerare il proprio presente arricchito dello stesso sguardo e le stesse ipotesi di significato incontrate nella lettura.

Una formica un po' così - Tina è una formica che ogni giorno va a lavorare come tutte le altre. Una mattina, Tina non vuole più essere uguale alle altre formiche, vuole essere diversa! Un libro che affronta la diversità da un altro punto di vista, proponendo i concetti di originalità: leggendolo si possono aiutare i bambini a capire quanto sia importante preservare la propria unicità.

Cocco e la luna - I bambini con l'avventura di Cocco scoprono il piacere di condividere le cose.

Come il piccolo elefante rosa divenne molto triste e poi tornò felice - Un libro che aiuta a comprendere e considerare i drammi dei bambini.

Dove abita il tempo - Katia va alla ricerca di dove abita il tempo, fino a che ne scopre il segreto...

Dopo la lettura ad alta voce e l'interpretazione i bambini realizzano un cartellone formicaio e vestono le loro formiche come vogliono loro. Alla fine argomentando e motivando la scelta dell'"abbigliamento" delle formiche, cercano di individuare sia le diversità che le particolarità, ma anche la loro unicità.

Il sito web della scuola elementare "Diego e Vincenzo de Castro": www.scuoladecastro.net.

Per ulteriori informazioni, potete contattare l'insegnante referente del progetto ai seguenti indirizzi e-mail: ksenija.orel@guest.arnes.si, biblioteca@scuoladecastro.net.

Una_formica_un_po_cosi_1

Una_formica_un_po_cosi_2