libriamoci a scuola

Quando si legge non esistono distanze. Anche se si vive lontano da casa, i libri arrivano con le loro ali a raccontarci storie e a farci sognare. Nella bellissima Smirne, a scuola, la multiculturaltà regna sovrana, ma i libri ci uniscono e ci fanno diventare un unico popolo di lettori. Non importa la lingua di ciascuno, l'essenziale è condividere emozioni e saper ascoltare gli altri.

"Dice un proverbio dei tempi andati / “Meglio soli che male accompagnati”. / Io ne so uno più bello assai: / “In compagnia lontano vai”." (G. Rodari, "Amici")

di Silvia Ciucci - Scuola Primaria e dell'Infanzia Italiana di Smirne (Turchia)

La nostra scuola ha aderito all'iniziativa "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole" dal 23 al 26 ottobre 2017. Essendo una scuola italiana all'estero, abbiamo impostato le letture sul tema della solidarietà e dell'amicizia, proponendo ai nostri alunni della pluriclasse primaria (e coinvolgendo anche quelli della scuola dell'infanzia) non solo testi in lingua italiana, ma anche brevi racconti in lingua turca (tradotti subito da un interprete).

Abbiamo ritenuto costruttivo coinvolgere le famiglie dei nostri bambini, con lo scopo di promuovere il gusto per la narrazione anche tra le mura domestiche. Abbiamo condiviso passi di diverse opere, seguite da una discussione con i bambini sul significato del testo. La maggior parte dei libri che abbiamo utilizzato rientra tra i volumi presenti nella nostra biblioteca, alcuni in edizioni antiche, al fine di avvicinare il bambino anche al libro come oggetto di valore e non "usa e getta". Gli incontri di lettura sono stati effettuati in orario pomeridiano favorendo anche la creazione di un'atmosfera rilassata.

Il primo giorno abbiamo aperto la nostra iniziativa con canti e con la visione di un filmato in cui venivano create immagini del Piccolo Principe con la sabbia. È stata recitata una poesia di Gianni Rodari inerente l'amicizia e dopo c'è stato l'intervento del  nostro lettore ospite, la Dott.ssa Lia Lodovici Kars, direttore dell'Associazione di Amicizia Italiana di Smirne. Questo giorno si è concluso con la creazione individuale di una sciarpetta, quella del Piccolo Principe.

Il secondo e terzo giorno due gruppi di bambini hanno fatto una lettura recitata di alcune opere scelte. Il quarto giorno le  mamme hanno letto e interpretato passi dei testi da noi proposti. Anche Barbara La Rosa, madre di una nostra alunna, interprete e traduttrice per numerose case editrici tra cui Mondadori ed Einaudi, ha letto in turco e in italiano alcuni brevi racconti. Abbiamo concluso la nostra iniziativa facendo disegnare ad ogni bambino la sua storia preferita tra quelle ascoltate.

Proseguimento del progetto: abbiamo deciso di dedicare un giorno alla settimana alla lettura creando in aula uno spazio-biblioteca. In questo modo i bambini potranno portare da casa i libri che hanno già letto, lasciarli in aula e dare la possibilità a un altro bambino di leggere il testo. Questa condivisione ci è sembrata importantissima visto che, vivendo all'estero, non è facile reperire libri in lingua italiana.

Partner del progetto: Associazione di Amicizia Italiana di Izmir.

La pagina Facebook della scuola primaria e dell'infanzia di Smirne: www.facebook.com/ozelitalyanokulu.

Per ulteriori informazioni, potete contattare l'insegnante referente del progetto al seguente indirizzo e-mail: italokul@superonline.com.

libriamoci.jpg1

libriamoci.jpg3

libriamoci.jpg4