libriamoci a scuola

Un “ritorno sui banchi” molto atteso, grazie all’ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani, è stato quello dei Sindaci, che raccogliendo l’invito sono andati a leggere nelle scuole dei propri territori.

della Redazione

Un “ritorno sui banchi” molto atteso, grazie all’ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani, è stato quello dei Sindaci, che raccogliendo l’invito sono andati a leggere nelle scuole dei propri territori. In particolare, hanno aderito con entusiasmo e tempestività i Sindaci delle Città che leggono, ovvero i Comuni che hanno ricevuto tale qualifica in quanto centri che garantiscono ai propri abitanti l’accesso ai libri e alla lettura, ospitano festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipano a iniziative congiunte di promozione della lettura e aderiscono a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura. Fra le decine di incontri nelle classi, in 65 Città che leggono, ricordiamo quelli a Bologna con il Sindaco Virgilio Merola, a Palermo con il Sindaco Leoluca Orlando e a Torino con l’Assessora alla Cultura Francesca Leon.

[Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando legge a scuola]