libriamoci a scuola

"Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso" (Mimmo Bitonto). Viaggio dell'anima, identità, storie di potenti e deboli è il tema affrontato in questo nuovo progetto dall'Istituto Comprensivo di Crosia.

"Il talento lo possedeva davvero, tutto ciò che leggeva immagazzinava nella portentosa mia memoria. Cominciai con lo studio della grammatica e della sintassi, italiana latina e greca, man mano a leggere le grandi opere di letteratura, conoscere il senso delle arti, la sacralità delle scienze profane, la vita, insomma, oltre il convento: pur restando chiuso nel monastero, quelle due stanze mi aprirono il mondo."

di Carmela Arcidiacono - I. C. Crosia-Mirto - Scuola Secondaria di 1° grado (Cosenza)

"Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso" (Mimmo Bitonto).

Viaggio dell'anima, identità, storie di potenti e deboli è il tema affrontato in questo nuovo progetto dall'Istituto Comprensivo di Crosia, in occasione di "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole" (23/28 ottobre 2017).

Saggi, romanzi, articoli giornalistici, letture ad alta voce e incontri con l'autore: il libro rimane lo strumento inimitabile e insostituibile per raccontare una storia. La lettura ci può aiutare ad essere più sicuri delle nostre scelte, responsabili del nostro agire e consapevoli che l'identità è l'unica vera fonte di potere degli esseri umani. Le giornate di letture (e l'incontro con l'autore Mimmo Bitonto), giunte alla quarta edizione, costituiscono per gli alunni delle classi prime, seconde e terze l'occasione per riscoprire le potenzialità del testo scritto e intraprendere un viaggio narrativo intenso nel mondo dell'anima e di questa Terra.

Attraverso sette racconti un po' "speciali" il lettore potrà toccare quasi con mano la grande determinazione e la forza interiore che hanno sorretto le esperienze dei protagonisti. Da queste storie emerge un quadro umano dai mille sapori: Nilo da Rossano; il Pathirionita Lucario; il miracolo della stazione e retta; I due Egizio; Juanninu Meneghìn Domenico e la sua ombra Cassiodoro.

Le storie dei protagonisti di Cunta Cu, diventano anelli portanti dell'unica catena che ci vincola tutti: la responsabilità di essere protagonisti in prima persona della "civiltà umana".

Il sito web dell'Istituto Comprensivo Crosia-Mirto: www.iccrosiamirto.gov.it.

Per ulteriori informazioni potete contattare l'insegnante referente del progetto al seguente indirizzo e-mail: Csic8ar007@istruzione.it.

IMG-8989

IMG-9001

IMG-9004

IMG-9006

IMG-9007

IMG-9009

IMG-9010

IMG-9011