libriamoci a scuola

La prima Convention della “Città che 
legge”, il nuovo progetto del Centro per il libro e la lettura che mira a creare una logica 
collaborativa di rete in grado di sostenere la lettura a livello territoriale e ri-progettare gli
 spazi urbani attraverso i libri, si terrà il 9 marzo a Milano durante Tempo di Libri.

della Redazione

Il 9 marzo 2018 sono tutti invitati a Tempo di libri per la prima Convention della “Città che legge”, il nuovo progetto del Centro per il libro e la lettura che mira a creare una logica 
collaborativa di rete in grado di sostenere la lettura a livello territoriale e ri-progettare gli
 spazi urbani attraverso i libri.

In questo contesto, la diffusione del libro come valore sociale è un tema che merita
 profonda attenzione; pensare alla lettura come strumento imprescindibile per una crescita
 socio-culturale delle comunità urbane significa rappresentare una nuova
 visione di luoghi delle città come librerie, biblioteche e altre strutture culturali.
 Lo scorso anno, circa 400 comuni hanno dichiarato di avere le caratteristiche di "Città che
 legge" ovvero di essere comunità in grado di mettere in atto un sistema di promozione 
della lettura sul territorio per coinvolgere tutti gli attori locali.


Le città che leggono che il Centro per il libro valorizza anche attraverso bandi di 
finanziamento per progetti specifici, si impegnano a svolgere, con continuità e sul proprio 
territorio, politiche pubbliche di promozione della lettura e a riconoscere nella lettura un
 valore in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.



Alla Convention, che sarà il primo incontro nazionale della rete creata con il progetto, 
saranno invitati tutti i rappresentanti delle "Città che leggono".

Questo il programma:

ore 10.30 - Inizio lavori

  • Ricardo Franco Levi, Presidente Associazione Italiana Editori - Saluti iniziali.
  • Oscar Farinetti, Fondatore di Eataly - Come si organizza un progetto.
  • Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura - La lettura come elemento di benessere sociale.
  • Marco Cammelli, Presidente della Commissione per le attività e i beni culturali di ACRI - Pubblico e privato per una collaborazione culturale sul territorio.
  • Massimo Coen Cagli, Presidente Scuola di Roma Fundraising - Il fundraising come opportunità di rilancio delle biblioteche.
  • Vincenzo Santoro, Responsabile Cultura dell'ANCI - Il ruolo dell'ANCI quale partner del progetto.

ore 12.00Light lunch

ore 13.00  - Ripresa dei lavori

  • Stefano Parise, Direttore Settore Biblioteche del Comune di Milano - Il Patto della lettura di Milano.
  • Flavia Cristiano, Direttrice del Centro per il libro e la lettura: Risultati e prospettive del progetto Città che legge.
  • Dibattito, Città e progetto a confronto
  • Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano - Conclusioni

Modera: Giovanna Zucconi, giornalista.

Per prendere parte alla Convention è indispensabile inviare la propria conferma di partecipazione all’indirizzo mail cittacheleggono@micodmc.it entro e non oltre il 2 marzo 2018. Tutti gli iscritti riceveranno un biglietto di ingresso omaggio alla fiera fino a esaurimento posti. La giornata di lavori prevede un light lunch alle ore 12.00. I lavori si chiuderanno alle ore 14.50.

Per tutte le informazioni sul progetto "Città che legge" cliccate qui.