libriamoci a scuola

Gli studenti partecipanti alla quinta edizione del "SeLF – Secondigliano Libro Festival" mercoledi 14 febbraio, nel teatro della parrocchia dei Sacri Cuori, discuterranno di legalità, criminalità e della escalation dei fenomeni di delinquenza minorile. L’occasione è offerta dal secondo “Incontro con l’autore” che sarà incentrato sulla discussione del libro "Tutta un’altra storia" (ed. Navarra) col suo autore Alessandro Gallo.

di Salvatore Testa - SeLF. Secondigliano Libro Festival

I 240 studenti partecipanti alla quinta edizione del "SeLF – Secondigliano Libro Festival" mercoledi 14 febbraio, dalle 10 alle 12, nel teatro della parrocchia dei Sacri Cuori (I traversa Casilli al Corso Italia) discuterranno di legalità, criminalità e della escalation dei fenomeni di delinquenza minorile. L’occasione è offerta dal secondo “Incontro con l’autore” che sarà incentrato sulla discussione del libro Tutta un’altra storia (ed. Navarra) e con la presenza del suo autore Alessandro Gallo, protagonista di battaglie contro le mafie in tutta l’Italia Centrosettentrionale e non solo.

All’incontro, moderato dal presidente del SeLF Salvatore Testa, ha annunciato la sua presenza l’assessore ai giovani del Comune di Napoli, Alessandra Clemente.

Sarà l’occasione di un utile confronto tra i giovani di una periferia degradata, quella di Secondigliano, con un giovane originario di un’altrra simile periferia napoletana, il Rione Traiano, e che ha fatto di Bologna e Reggio Emilia il centro delle sue attività contro ogni tipo di criminalità organizzata.

Il primo “incontro con l’autore” ha visto protagonisti Maria Franco ed il libro La Carta e la vita, i ragazzi e le ragazzìe di Nisida raccontano la Costituzione; il terzo è in programma il 14 marzo con Marco Perillo e Segreti e misteri dei quartieri di Napoli.

L'associazione SeLF è di volontariato culturale ed è composta da docenti, giornalisti, operatori culturali, un artigiano presidente di altra associazione culturale, un imprenditore che dedica il tempo libero alla cultura e al territorio. Lo scopo primario è la promozione della lettura nella scuola secondaria e la scrittura nella scuola primaria con il fine ultimo di creare sinergie fra le scuole e il territorio che conta oltre 40.000 abitanti. Nel corso dell'anno vengono promossi anche convegni e dibattiti su problematiche che interessano i giovani: ecologia e ambiente, legalità e criminalità, violenza sulle donne, etc. SeLF opera nelle 13 scuole del quartiere con due moduli (lettura per le scuole secondarie, scrittura e creatività per le primarie), cui affianca dibattiti e convegni sulle problematiche giovanili, mostre artistiche e fotografiche, concerti degli studenti delle scuole pubbliche a indirizzo musicale. Esso si avvale del patrocinio del Comune di Napoli, del contributo di Ordine dei Giornalisti e Sindacato dei giornalisti della Campania e della collaborazione dei Missionari dei Sacri Cuori, della LS Comunicazione, dell'associazione arte presepiale e dell'ISIS Vittorio Veneto. Le iniziative dell'associazione, al quinto anno di attività, sono inserite nella programmazione del comune di Napoli per la "Giornata contro la violenza sulle donne", "Natale a Napoli", "Marzo donna" e "Maggio dei monumenti".

Per ulteriori informazioni, potete contattare l'associazione al seguente indirizzo e-mail: self_2015@libero.it.