libriamoci a scuola

Il concorso di scrittura Scriviamoci 2018 sul tema “Noi e l’Altro” ha riscosso un grande successo grazie a una numerosa partecipazione delle scuole in Italia e all’estero presenti con 263 lavori di studenti di 18 regioni italiane e di due scuole italiane in Croazia.

della Redazione

Il concorso di scrittura Scriviamoci 2018 sul tema “Noi e l’Altro”, promosso dal Cepell e dall’Atlante digitale del Novecento in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e con il MIUR, ha riscosso un grande successo grazie a una numerosa partecipazione delle scuole in Italia e all’estero presenti con 263 lavori di studenti di 18 regioni italiane e di due scuole italiane in Croazia.

La Commissione giudicatrice del concorso - composta dai professori Carlo Albarello, Tiziana Piras, Silvia Tatti, Simonetta Teucci, Natascia Tonelli e da Flavia Gentili , Maria Teresa Laudando, Matteo Girardi, oltre che da rappresentanti del Centro per il libro - ha esaminato i lavori tenendo conto della padronanza lessicale, della competenza di scrittura e della originalità nella costruzione dei testi di scrittura creativa e ha individuato gli studenti vincitori. 

Questa la graduatoria:

  • I classificato: Sara Maria Caviglia, E la chiamano salvezza – (I CR, Liceo Classico “Virgilio”, Mantova);
  • II classificato: Francesca Martinucci, Siamo tutti lo straniero di qualcuno – (IV G Liceo “Aristosseno, Taranto);
  • III classificato (a pari merito): Benedetta Persico, Col patire, capire – (IV A, Liceo Classico “D.Borrelli, Santa Severina (KR) e Giulia Faccini, Un mondo di raminghi – (II DLS, Liceo Scienze Applicate - Ist. Tecn. Industr. G. Cardano, Pavia).

I vincitori riceveranno in premio una valigetta di libri messi a disposizione del gruppo GEMS e il primo classificato parteciperà a uno stage di due giorni presso la “Bottega di narrazione Finzioni” di Bologna.