libriamoci a scuola

Abbiamo pensato di unire il piacere della lettura ad alta voce dei libri, all’esperienza anche tattile di quest’ultimi favorendo così la scoperta di diversi materiali e texture utilizzando come tramite il nostro corpo e in particolare il “con-tatto” con le mani. Per approfondire questo interessantissimo tema abbiamo chiesto aiuto a professionisti che lavorano con bambini non vedenti e che si occupano, nello specifico, di editoria e di sviluppo di sussidi tiflodidattici rivolti ai bimbi con disabilità visiva.

di Lorena Ottaviani - Scuola dell'infanzia paritaria "Gira Girasole" (Roma)

Questo progetto nasce dalla consapevolezza che durante i primi anni di vita l’approccio e la scoperta del mondo avviene attraverso l’esperienza diretta con esso che coinvolge in maniera attiva tutti i nostri sensi.

Partendo da questo dato abbiamo pensato di unire il piacere della lettura ad alta voce dei libri, all’esperienza anche tattile di quest’ultimi favorendo così la scoperta di diversi materiali e texture utilizzando come tramite il nostro corpo e in particolare il “con-tatto” con le mani.

Per approfondire questo interessantissimo tema abbiamo chiesto aiuto a professionisti che lavorano con bambini non vedenti e che si occupano, nello specifico, di editoria e di sviluppo di sussidi tiflodidattici rivolti ai bimbi con disabilità visiva.

Queste persone squisite si sono rese disponibili insegnandoci a progettare e costruire dei veri libri tattili, ricchi di tutte le peculiari caratteristiche, che gli permettono di essere fruibili sia dai bambini che vedono, sia dai bambini e dai genitori che non vedono.

Il libro, come sappiamo, è un mezzo che permette di far nascere importanti momenti di scambio, di confronto, di gioco e di crescita e ha la facoltà di poter diventare un grande mezzo di comunicazione, di relazione e di inclusione a scuola e in famiglia, permettendo alle persone che lo leggono, l’apertura a una pluralità di linguaggi.

Percorrendo questa linea di pensiero, si è pensato di coinvolgere nel percorso formativo sopra descritto, oltre al personale educativo del nido e della scuola dell’infanzia Gira Girasole, anche i genitori dei bambini che frequentano la nostra realtà educativa. Una piccola comunità educante che si è unita partecipando con piacere a questa avventura, creando una virtuosa circolazione di idee, competenze e sensibilità.

Le quattro giornate di studio dedicate al progetto, hanno favorito lo scambio e la condivisione di esperienze riguardanti anche i processi di conoscenza e gli approcci didattici che vanno stimolati e sviluppati nei bambini non vedenti, per far sì che essi possano conoscere il mondo e crescere al pari degli altri bambini, tali riflessioni hanno fatto nascere in noi la voglia di creare dei libri tattili partendo dalle narrazioni e immagini di alcuni tra i più noti titoli della bibliografia classica per l’infanzia, che per diversi motivi non sono fruibili dai bambini ciechi.

Attraverso un lavoro di gruppo sono stati costruiti ben 5 libri materici, con immagini sensoriali con il testo anche in braille, una piccola preziosa collana artigianale che ci auguriamo possa crescere nel tempo per favorire l’incontro di tante piccole mani curiose di sognare.

Noi ci crediamo.

Il sito web della Scuola dell'infanzia paritaria "Gira Girasole": www.giragirasole.com.

Per ulteriori informazioni, potete contattare l'insegnante referente del progetto al seguente indirizzo e-mail: lorena.ottaviani@yahoo.it.

IMG-20180601-WA0010

IMG-20180601-WA0012

IMG-20180601-WA0013

IMG-20180601-WA0015

IMG-20180601-WA0016

IMG-20180601-WA0018

IMG-20180601-WA0019

IMG-20180601-WA0020

IMG-20180601-WA0021

IMG-20180601-WA0022

IMG-20180601-WA0023

IMG-20180601-WA0024

IMG-20180601-WA0025

IMG-20180601-WA0026

IMG-20180601-WA0027

IMG-20180601-WA0028

IMG-20180601-WA0029

IMG-20180601-WA0030

IMG-20180601-WA0032