libriamoci a scuola

“Mens sana in corpore sano” sosteneva Giovenale duemila anni fa. Ciò che mangiamo determina in modo importante la salute del nostro corpo. Ma come parlare di alimentazione ai bambini? Attraverso un racconto ovviamente!

"Io immagino che il corpo sia uno scrigno come quello dei pirati. Con la sua struttura robusta protegge un tesoro prezioso fatto di organi, apparati, tessuti, muscoli... Ma non è solo questo. Nello scrigno dei pirati ci sono anche dei misteri così come dentro di noi ci sono degli aspetti segreti che non possiamo vedere... Le emozioni, le idee, i sogni, le paure, i desideri." disse Giulio

di Cinzia Capitanio - Scuola Primaria "G.B. Tiepolo" - IC4 Barolini (Vicenza)

Il progetto ha ottenuto il prestigioso patrocinio da EXPO 2015 ed è stato inserito nelle iniziative di BOOKCITY Milano.

Si propone di partire dalla lettura animata del libro "Lo scrigno delle farfalle" edito da Raffaello, per avviare diversi percorsi sul tema dell'alimentazione. I brani scelti (accompagnati da una presentazione in PowerPoint) serviranno a favorire il processo di identificazione con i personaggi del racconto aprendo, quindi, la discussione sul tema dell’alimentazione. La lettura viene intervallata a momenti di conversazione con i bambini.

Le vicissitudini di Giulio, il protagonista, sono molto simili al vissuto dei bambini e favoriscono quel feedback positivo che consente di riflettere sull’alimentazione, sull’apporto energetico dei cibi, sulla scelta degli alimenti sani, sul valore nutritivo di ciò che mangiamo… Giulio non è un bambino perfetto: adora le caramelle, i dolciumi, le patatine fritte e le bibite gassate; è piuttosto pigro e, di conseguenza, un po’ cicciottello; non ama assaggiare i cibi definiti “sani”; ingurgita gli alimenti in fretta, senza gustarne il sapore…

Gli errori alimentari del protagonista offrono molti spunti per ascoltare i bambini e stimolarli a riflettere. Nel racconto stesso, inoltre, vi sono dei passaggi narrativi in cui altri personaggi (l’amica Ji, nonno Chan, i genitori di Giulio) inducono alla riflessione sul tema dell’alimentazione con comportamenti, spiegazioni o aneddoti... Dalla lettura animata il progetto si sviluppa in 4 aree tematiche: 1) approfondimento scientifico; 2) Scrittura creativa; 3) Intercultura; 4) Arte-facce da libro.

Lo sviluppo del progetto viene concordato con le insegnanti di classe e può tradursi nella realizzazione di libri costruiti dai bambini, piccole opere artistiche...

La realizzazione del progetto in altre scuole va valutata in funzione della distanza geografica da compiere.

Progetto in collaborazione con Raffaello Editrice.