La passeggiata di un distratto


Gli alunni delle prime classi E/F/G dell' I. C. "Don L. Milani" del plesso "G. Rodari", attraverso l'ascolto della celebre favola di Rodari, saranno invitati a inseguire il bambino distratto raccogliendone i pezzi per dar vita (attraverso le parole, la fantasia e la creatività) a personaggi immaginari, pazzerelli, insoliti, surreali, spassosi, divertenti… Che ricompongano il protagonista della storia e gli rimettano la 'Testa sulle spalle!'

Continua la lettura

4 Minuti

Leggere in cooperazione


Lettura e crescita degli alunni, attraverso motivazione e interdisciplinarità.

Continua la lettura

1 Minuto

La strada per il paradiso è disseminata di… Etciù! Etciù!


La classe ha scelto, come l'intero plesso, una delle bellissime storie che... "un padre, lontano da casa per motivi di lavoro, leggeva alla figlia ogni sera al telefono". Ma che ve lo diciamo a fare? Sicuramente, nota com'è, la conoscete già! Quello che forse non potete ancora conoscere sono le modalità di insegnamento/apprendimento adottate quando interviene la forte motivazione ad apprendere per uno scopo condiviso: il piacere di leggere.

Continua la lettura

4 Minuti

Chi legge nutre la mente


Ispirati dal racconto "Il topo che mangiava i gatti", giusto per restare in tema, tratto dal libro "Favole al telefono" di Gianni Rodari, impareremo che chi legge in modo appassionato potrà conoscere la vita di fate, principesse e maghi, visitando nuovi pianeti, castelli incantati e luoghi meravigliosi immergendosi in avventure straordinarie.

Continua la lettura

2 Minuti

Leggi-AMO


Leggere in modo silenzioso e ad alta voce per promuovere lo sviluppo di processi linguistici e cognitivi, emotivi e affettivi che aprono la porta al mondo della conoscenza e della cultura, all’esplorazione fantastica e all’immaginario, allo sviluppo di atteggiamenti empatici verso gli altri.

Continua la lettura

1 Minuti

Quante storie sotto la luna!


I volti della luna sono la molteplicità dei linguaggi con cui il nostro istituto ha partecipato a Il Maggio dei Libri 2019. Tra il 10 e il 20 maggio sono stati attivati percorsi vari per incentivare l'ascolto e la lettura, stimolare forme di libera creatività e favorire collaborazioni in cui ciascuno si è sentito protagonista attivo di un progetto condiviso.

Continua la lettura

2 Minuti

Leggere all’infinito


Istantanea di due giornate dedicate al Maggio dei libri 2019 presso la scuola "G. Cirincione". Si sono svolte in un clima gioioso e di grande partecipazione dei bambini, dei genitori, dei docenti e anche dei cittadini, amici, volontari lettori e lettrici le due giornate dedicate alla Manifestazione nazionale Il Maggio dei Libri.

Continua la lettura

3 Minuti

Regala un libro e una rosa


Nella giornata mondiale del libro i ragazzi sono stati protagonisti di una magica avventura: ritrovarsi intorno ai libri per regalarli insieme a una rosa vera o realizzata con la carta, per leggerli, per scambiarli, per sfoglialrli, per sentire l'odore dell'inchiostro, per guardare le immagini, per incontrare autori. È stato un momento di alta integrazione sociale e diffusione culturale.

Continua la lettura

3 Minuti

Babamostra nella biblioteca innovativa


Quattro classi della quinta elementare e 25 allievi del progetto hanno dato vita a diverse letture animate dedicate ai libri Babalibri, come "Mio!mio!mio!"; "La sedia blu"; "Sono io il più bello!"; "Sono il più forte!", accompagnate da diverse tipologie di animazione, come cappellini, maschere di carta e abiti in tessuto.

Continua la lettura

2 Minuti

A me in biblioteca piace andare, e le storie raccontare


La scrittrice Annamaria Piccione a Bagheria con il suo "Se dico no, è no!", pubblicato da Matilda Editrice, all'interno del progetto “A me in biblioteca piace andare e le storie raccontare”.

Continua la lettura

3 Minuti

OcchioaPinocchio


La lettura animata della storia del burattino più famoso del mondo ha permesso alla classe di seguire non solo il viaggio avventuroso di questo incredibile personaggio ma anche di comprenderne i suoi sogni, desideri e sentimenti più profondi. A seguito di questa avvincente esperienza letteraria, siamo andati alla scoperta nella nostra città (Firenze) dei luoghi che hanno ispirato lo scrittore.

Continua la lettura

1 Minuti

Una giornata speciale


È stato letto in classe dal professor Paolo Ruiz un testo dal titolo "Teo e gli Ulivi", racconto basato sull'importanza dell'amicizia e della diversità. La lettura è stata coadiuvata dall'ascolto della musica e dalla visione di immagini.

Continua la lettura

1 Minuti

Scienza e fantasia!


“Nulla è più scientifico della fantasia” (R. Benigni): di qui parte il nostro percorso dove scienza e fantasia rappresentano il binomio fantastico per eccellenza suggerito da Rodari. Una serata dedicata alla lettura ad alta voce ha rappresentato un rilevante momento di condivisione e di relazione tra bambino e adulto al fine di trovare un terreno e un linguaggio comune per lo sviluppo emotivo.

Continua la lettura

2 Minuti

Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza


"Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza" di Luis Sepùlveda. Arrivano i nonni a scuola per raccontarci la storia di una lumaca alla continua ricerca della sua identità... Le letture sono seguite da un momento conviviale in cui nonni e bambini assaporano merende del passato. In seguito i bambini drammatizzano la storia e realizzano un lapbook.

Continua la lettura

1 Minuti

Siamo tutti profughi


Leggere il mondo con gli occhi della freschezza di un bambino significa abbracciare un compagno nuovo, accogliere chi bussa alla tua porta, creare legami di inclusione e solidarietà. Superare stereotipi e paure e guardare negli occhi chi chiede aiuto: questi i temi centrali del reading di letture che abbiamo organizzato nella nostra scuola.

Continua la lettura

1 Minuti

Le ali della libertà


Da sempre l'uomo aspira alla libertà: potersi esprimere liberamente, credere senza costrizione, amare incondizionatamente. Le attività sono state finalizzate a promuovere una crescita equilibrata del singolo allievo, affinché possa assumere atteggiamenti responsabili e consapevoli verso se stesso, la società e il mondo intero, mirando ai valori di pace e libertà.

Continua la lettura

1 Minuti

Un libro per amico


E se ancora sono piccolo e so leggere a stento? Beh, posso sempre ascoltare, se qualcuno trova il tempo di leggere per me. La maestra lo fa sempre a scuola, ma a casa forse i genitori hanno troppo da fare. Allora, invitiamoli a scuola a leggere per me e per tutti i miei compagni. Magari ci prendono gusto e da domani leggeranno anche a casa per me.

Continua la lettura

2 Minuti

Leggere… per mettere le ali!


La scuola Primaria "Ricordo dei caduti" di Giavera del Montello ha aderito a questa quinta edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole” con un susseguirsi di eventi e attività che si sono svolti dal 22 al 27 ottobre 2018 in tutte le classi del Plesso ma anche all'aperto e all'interno della biblioteca comunale.

Continua la lettura

3 Minuti

Libriamoci a Palazzo


Il progetto ha visto coinvolti i gli alunni dell'istituto comprensivo "Palazzo Salinari" di Montescaglioso,che ha promosso la lettura ad alta voce attraverso incontri con autori, nonni, cantastorie, e l'inaugurazione di una casetta per lo scambio di libri: chi vorrà potrà donare un libro oppure prenderlo in prestito per leggerlo.

Continua la lettura

3 Minuti

Favole sotto l’ombrello


Un bambino che si muove fra le pagine di un libro apre il suo cuore, arricchisce il suo pensiero, è pronto per una vita migliore. Leggere è un’avventura meravigliosa.

Continua la lettura

2 Minuti