Parola ai giovani lettori: “Il segno dei quattro”


La recensione di "Il segno dei quattro" di Sir Arthur Conan Doyle, a opera di Francesco Gasparotti e Claudia Mazzetti, del liceo scientifico "N. Copernico" (Brescia).

Continua la lettura

5 Minuti

Parola ai giovani lettori: “Uno studio in rosso”


La recensione di "Uno studio in rosso" di Sir Arthur Conan Doyle, a opera di Francesco Gasparotti, del liceo scientifico "N. Copernico" (Brescia).

Continua la lettura

3 Minuti

Parola ai giovani lettori: “La città delle bestie”


La recensione di "La città delle bestie" di Isabel Allende, a opera di Gabriele Lorini, del liceo scientifico "N. Copernico" (Brescia).

Continua la lettura

2 Minuti

I consigli di GaliLeo


Siamo obbligati a stare in casa? E allora noi usciamo... Con la fantasia... Sulle ali di un libro!

Continua la lettura

1 Minuti

Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?


A scuola, i ragazzi si sono cimentati con la lettura ad alta voce di fiabe e scritti vari dell’autore di Omegna che poi a casa hanno riportato a fratelli/sorelle minori o cuginetti/nipoti prima di andare a dormire. Ricordiamo che raccontare fiabe ai bambini è ritenuta da sempre una piacevole attività relazionale e può diventare anche un importante strumento educativo.

Continua la lettura

3 Minuti

FERMIamo l’Inquinamento


Il programma di Libriamoci è stato molto ricco e vario e ha previsto diversi momenti laboratoriali e di didattica innovativa: debate, flipped classroom, service learning. Gli insegnanti hanno costituito un gruppo di lavoro trasversale a più dipartimenti, con lo scopo di garantire proposte e scelte variegate ed eterogenee che hanno avuto come obiettivo comune l’idea di promuovere negli alunni l’interesse e l’amore per i libri.

Continua la lettura

6 Minuti

Parola ai giovani lettori: “Un ragazzo normale”


La recensione di "Un ragazzo normale" di Lorenzo Marone, a opera di Martina Pia Di Carlo, delI'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "P. Giannone" (San Marco in Lamis - FG).

Continua la lettura

4 Minuti

Lettori consapevoli


Il progetto Libriamoci 2019 è basato sulla lettura di brani tratti dalle opere selezionate dalla docente referente, in linea con i filoni tematici proposti dal Centro per il Libro e la Lettura. Quest'anno sono stati privilegiati i temi riguardanti l'ambiente e la lettura dei giornali.

Continua la lettura

3 Minuti

Parola ai giovani lettori: “Io amo Anna”


La recensione di "Io amo Anna" di Carlo Cassola, a opera di Giuseppe Maiorino e Alessio Santoro, delI'Istituto Comprensivo "John Dewey" (San Martino in Pensilis - CB).

Continua la lettura

1 Minuti

Parola ai giovani lettori: “Il passero solitario”


La recensione de "Il passero solitario" di Giacomo Leopardi, a opera di Vincenzo Mastronardi, delI'Istituto Comprensivo "John Dewey" (San Martino in Pensilis - CB).

Continua la lettura

4 Minuti

Parola ai giovani lettori: “Madame Bovary”


La recensione di "Madame Bovary" di Gustave Flaubert, a opera di Martina Sivilla, delI'Istituto Comprensivo "John Dewey" (San Martino in Pensilis - CB).

Continua la lettura

3 Minuti

Parola ai giovani lettori: “Natale in casa Cupiello”


La recensione di "Natale in casa Cupiello" di Eduardo De Filippo, a opera di Enrico De Santis, delI'Istituto Comprensivo "John Dewey" (San Martino in Pensilis - CB).

Continua la lettura

5 Minuti

La finestra sul mondo: perché leggere i giornali


La lettura ragionata del giornale permette agli studenti a imparare a leggere – cioè a conoscere, comprendere, capire e giudicare – una quotidianità fatta di immersione nel concreto e nell’immediato dell’azione, di reazioni emotive incontrollate e di infiltrazione invasiva di schemi interpretativi (pregiudizi, stereotipi, slogan, ideologie) rivolti più alla cattura del consenso che all’indipendenza del giudizio.

Continua la lettura

3 Minuti

Il telefono del Signor Bianchi


La nostra scuola, in occasione di "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole", ha deciso di portare alcuni studenti lettori nelle scuole elementari e medie del nostro territorio. Crediamo che i nostri allievi possano essere il veicolo migliore di promozione del libro e della lettura. Molte volte, errando, si crede che i giovani siano distanti dai libri e dai temi proposti dalla letteratura.

Continua la lettura

4 Minuti

Il gioco delle parole tra suoni e colori


Con il corso di lettura espressiva e la successiva performance si è voluto creare all'interno dell'I. I. S. "G. Galilei" di Jesi un gruppo di lettori capaci di mettere a frutto la forza del linguaggio verbale e non verbale per trasmettere agli ascoltatori immagini e suggestioni contenute in un testo, attraverso la mimica del volto, l'energia del corpo e tutte le tecniche connesse all'uso della voce.

Continua la lettura

2 Minuti

Informati per salvare il nostro pianeta


Dieci classi del Liceo "F. Lussana", dalla prima alla quarta, hanno approfondito il tema dei cambiamenti climatici attraverso la lettura di romanzi, saggi e la visione di film-documentario. La lettura è stata seguita dalla creazione di prodotti multimediali che sono stati presentati a genitori, amici e territorio il 6 dicembre.

Continua la lettura

1 Minuti

Lector in fabula


L’attività prevista si è svolta nell’arco di una mattinata e ha visto coinvolti allievi nella veste di lettori e allievi nella veste di ascoltatori, il tutto per costruire un clima di crescita sia culturale che emozionale. A ogni allievo è stata affidata la lettura di una porzione di testo.

Continua la lettura

1 Minuti

Una finestra sul mondo


Giornalismo e impegno civile. Cosa vuol dire impegno? Cosa vuol dire essere partigiani? Cosa vuol dire denunciare e combattere contro un sistema solido, violento e ingiusto come la mafia, come le mille facce che di questa esistono? Due testi per provare a rispondere a tutti questi quesiti con gli adolescenti di oggi.

Continua la lettura

1 Minuti

La Terra: un pianeta da custodire


Il progetto si articola in analisi di articoli giornalistici che mettono in luce le problematiche legate ai cambiamenti climatici.
Tra le nuove competenze europee (2018), si annovera, tra l’altro, la competenza di cittadinanza, che non può prescindere dall’educazione all’ambiente come consapevolezza delle criticità ecologiche e della sostenibilità ambientale.

Continua la lettura

3 Minuti

Le storie raccontate al tornio parallelo. La fantasia del giovane meccanico


Diresti mai che un tornio parallelo, una pressa, una fresatrice, persino un'alesatrice, e se vogliamo esagerare anche una dentatrice Maag, hanno bisogno delle tue storie per impostare la velocità giusta del mandrino? Diresti mai che senza la tua fantasia non si avrà il moto di avanzamento rettileneo dell'utensile?

Continua la lettura

3 Minuti