ViViLettura 2017


La lettura è diventata la protagonista assoluta di queste tre giornate: nel pomeriggio del 25 ottobre i ragazzi hanno ospitato i "piccoli" delle scuole medie per vivere con loro la magia della parola da Buzzati ad Ovidio. Nelle due giornate successive, tolti i banchi e le sedie, la scuola si è trasformata in un'accogliente biblioteca che ha visto alternarsi librofora, conferenze e presentazioni di libri.

Continua la lettura

1 Minuti

Parole leggère, lèggere parole


Fantastica esperienza ricca di emozioni, di entusiasmo e di umanità con Tommy Dibari. L'intervista ha intervallato momenti musicali con video e immagini. Lo spot iniziale, scritto, sceneggiato e montato dagli stessi ragazzi, ha dato il via all’evento coinvolgente e accattivante.

Continua la lettura

1 Minuti

Libriamoci con “Il Piccolo Principe” e altre storie


È ormai un appuntamento fisso per i docenti del Righi: uno di quegli eventi che scandisce l’anno scolastico, tra l’inizio delle lezioni e la festività di Ognissanti, impreziosito, come ogni evento che si rispetti, da attesa trepidante, dettagli da non trascurare, immancabili imprevisti e una carica imprescindibile di positività.

Continua la lettura

3 Minuti

NaturalMENTE: una salutare lettura


Una piacevole maratona di letture sul rapporto tra letteratura e ambiente, prima nelle classi con i docenti di ogni disciplina e poi condiviso in Aula magna in collaborazione con un attore e il famoso scrittore Tom Bilotta.

Continua la lettura

1 Minuti

Considero valore


Gli alunni hanno letto il testo e lo hanno analizzato realizzando una mini sceneggiatura. In seguito abbiamo scelto la location del Parco di Santa Maria della Pietà sito nel nostro territorio. All'interno del parco hanno svolto la lettura della poesia in primis. In seguito hanno dato rappresentazione del contenuto. Un alunno si è poi adoperato a realizzare un video finale.

Continua la lettura

1 Minuto

Nessuno è solo


La lettura del romanzo "Ero cattivo" di Antonio Ferrara ha innescato nei ragazzi una profonda riflessione riguardo a temi quali l'esclusione sociale, la discriminazione, l'emarginazione, la solidarietà. Si nasce cattivi o lo si diventa? Come possiamo aiutare chi è in difficoltà? A questi e altri interrogativi abbiamo dato una risposta con il nostro progetto!

Continua la lettura

1 Minuti

Insieme oltre le barriere


Il sentimento della solidarietà vissuto dai protagonisti di cinque romanzi: Amal, che "spera" di sottrarsi a un destino ineluttabile, Samia, che corre più veloce del tempo per vincere la paura, Angelo, a cui basta leggere i libri "per saperne di tutti i colori", Antonio, che sa che "l'ignoranza è una brutta bestia" e Morgan che impara che "il verbo aiutare è il più bello del mondo".

Continua la lettura

2 Minuti

Mare nostrum


Il mare che porta verso la libertà, la solidarietà e la salvezza. Il racconto di un nostro alunno, che attraverso l'esperienza del padre, di origine albanese, giunto in Italia nel 1991, ha consentito ai ragazzi di vedere con occhi diversi il fenomeno migratorio ieri e oggi.

Continua la lettura

2 Minuti

Raccontare e raccontarsi attraverso la lettura


Raccontare e raccontarsi attraverso la lettura per dare senso alla vita, per raggiungere il benessere psico-fisico, per promuovere la comunicazione empatica e predisporre all’ascolto e al racconto esperenziale. Educare a leggere in maniera emozionale aumenta il senso di realizzazione, l'autostima, espande i propri orizzonti, promuove l'inclusione mediante la condivisione di opinioni e idee.

Continua la lettura

2 Minuti

Lettori d’eccezione


Ci siamo divertiti a preparare l’accoglienza per i nostri graditi ospiti, li abbiamo incontrati e ascoltati volentieri. Poi li abbiamo invitati a trascorrere con noi, in classe, qualche ora delle nostre giornate scolastiche, Ed è stato allora che… le pareti sono scomparse e abbiamo cominciato a viaggiare con i nostri nuovi amici e “Lettori d’eccezione” per strade ancora sconosciute.

Continua la lettura

1 Minuti

Calvino: dai testi alle idee


Due tra i più noti romanzi di Italo Calvino vengono reinterpretati dagli studenti attraverso le parole e la progettazione grafica.

Continua la lettura

2 Minuti

Installazione: Voci e segni della natura


Installazione di “alberilunni” su un tappeto di “poesifoglie” secche declamate, con musiche di Antonio Vivaldi.

Continua la lettura

3 Minuti

Da San Francesco a papa Francesco


Se l'ambiente vuoi amare, questo video devi guardare: imparerai che leggere è rispettare...

Continua la lettura

1 Minuto

Lettura e solidarietà: “Canto di Natale” di Charles Dickens


"La solidarietà è l'unico investimento che non fallisce mai". Leggi per scoprirne il valore...

Continua la lettura

3 Minuti

Voce ai libri per il bene comune


Il Liceo "Alfano I" di Salerno ha invitato scrittori, poeti, autori locali e nazionali, per una lettura interpretativa e collettiva accompagnata dalle sonorità dei musicisti dell'indirizzo musicale e dalle voci di giornalisti, attori, docenti e studenti. Trascorrere alcune ore fuori aula per fare scuola e leggere a voce alta con le sonorità del sentimento comune.

Continua la lettura

1 Minuti

Le ragioni di una scelta


Nella nostra terra parlare di mafia in modo corretto e circostanziato non è mai vano, mai superfluo; ciò ancor più in un tempo di apparente reflusso, in cui non si è mossi dall’emergenza dell’ennesimo fatto funesto che scuote le coscienze, accende le emozioni, per convertirsi poco dopo in assonnato oblìo.

Continua la lettura

3 Minuti

Il libro: medicina per l’anima


Se Leggere è benessere, i libri sono le medicine dell'anima e le spa dei corpi.

Continua la lettura

1 Minuti

Il piccolo principe: tra senso di vita e amicizia


Gli alunni albanesi della sezione bilingue di Scutari leggono "Il piccolo principe", capolavoro di Antoine de Saint-Exupery, per far loro comprendere il messaggio di riscoperta del valore dei sentimenti e dei legami affettivi, in un mondo in cui questi valori sono sempre più relegati in un cantuccio per far spazio a rapporti virtuali asettici.

Continua la lettura

1 Minuti

Senza confini


Letture senza confini di razze, di lingue, di culture, di spazi.

Continua la lettura

2 Minuti

Archeologie identitarie


I recenti documenti ministeriali ribadiscono l’importanza dell’educazione alla cittadinanza attiva nel curricolo scolastico (comma 7 della legge 107/2015): il nostro progetto mira a stimolare la riflessione sull’importanza del nostro patrimonio storico-artistico e paesaggistico. Il materiale raccolto durante queste giornate verrà organizzato in un “Sillabario identitario”.

Continua la lettura

3 Minuti