Calvino: dai testi alle idee


Due tra i più noti romanzi di Italo Calvino vengono reinterpretati dagli studenti attraverso le parole e la progettazione grafica.

Continua la lettura

1 Commento2 Minuti

Installazione: Voci e segni della natura


Installazione di “alberilunni” su un tappeto di “poesifoglie” secche declamate, con musiche di Antonio Vivaldi.

Continua la lettura

1 Commento3 Minuti

Da San Francesco a papa Francesco


Se l'ambiente vuoi amare, questo video devi guardare: imparerai che leggere è rispettare...

Continua la lettura

1 Commento1 Minuto

Lettura e solidarietà: “Canto di Natale” di Charles Dickens


"La solidarietà è l'unico investimento che non fallisce mai". Leggi per scoprirne il valore...

Continua la lettura

1 Commento3 Minuti

Voce ai libri per il bene comune


Il Liceo "Alfano I" di Salerno ha invitato scrittori, poeti, autori locali e nazionali, per una lettura interpretativa e collettiva accompagnata dalle sonorità dei musicisti dell'indirizzo musicale e dalle voci di giornalisti, attori, docenti e studenti. Trascorrere alcune ore fuori aula per fare scuola e leggere a voce alta con le sonorità del sentimento comune.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuti

Le ragioni di una scelta


Nella nostra terra parlare di mafia in modo corretto e circostanziato non è mai vano, mai superfluo; ciò ancor più in un tempo di apparente reflusso, in cui non si è mossi dall’emergenza dell’ennesimo fatto funesto che scuote le coscienze, accende le emozioni, per convertirsi poco dopo in assonnato oblìo.

Continua la lettura

1 Commento3 Minuti

Il libro: medicina per l’anima


Se Leggere è benessere, i libri sono le medicine dell'anima e le spa dei corpi.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuti

Il piccolo principe: tra senso di vita e amicizia


Gli alunni albanesi della sezione bilingue di Scutari leggono "Il piccolo principe", capolavoro di Antoine de Saint-Exupery, per far loro comprendere il messaggio di riscoperta del valore dei sentimenti e dei legami affettivi, in un mondo in cui questi valori sono sempre più relegati in un cantuccio per far spazio a rapporti virtuali asettici.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuti

Senza confini


Letture senza confini di razze, di lingue, di culture, di spazi.

Continua la lettura

1 Commento2 Minuti

Archeologie identitarie


I recenti documenti ministeriali ribadiscono l’importanza dell’educazione alla cittadinanza attiva nel curricolo scolastico (comma 7 della legge 107/2015): il nostro progetto mira a stimolare la riflessione sull’importanza del nostro patrimonio storico-artistico e paesaggistico. Il materiale raccolto durante queste giornate verrà organizzato in un “Sillabario identitario”.

Continua la lettura

1 Commento3 Minuti

Libriamoci… In giro per la città


I libri invadono la città, e quei luoghi di solito silenziosi, dove sempre regna un senso di morte, prendono vita, le parole si sprigionano dai libri. Ragazze e ragazzi, giovani, vecchi, bambine bambini... Diventano lettori e la loro voce dà vita alle parole. I monumenti, le piazze, le aule austere cambiano forma.

Continua la lettura

1 Commento2 Minuti

Tutti i colori della lettura


Passi tratti dai testi di scrittori vari, stimolando letture di vario genere: descrittiva, d'azione, oggettiva, soggettiva, monologo interiore, memoria sensoriale, musicalità del verso, parole in libertà, pubblicità, espressione della voce.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuto

Il benessere della conoscenza… A teatro e al cinema


Il progetto vuole offrire spunti di riflessione circa un interessante connubio tra la letteratura, il teatro e il cinema. Dopo una lettura ad alta voce di alcuni brani, gli studenti assisteranno alla relativa interpretazione teatrale e alla trasposizione cinematografica. Il fine è accompagnarli a una "lettura profonda" dei passi scelti, per cogliere affinità e differenze dei diversi linguaggi.

Continua la lettura

1 Commento3 Minuti

Le voci dei libri…. Incontri e confronti tra le righe


Al fine di dare continuità al progetto "Libriamoci: giornate di lettura nelle scuole" a cui il liceo è felice di aderire ogni anno, ci si propone di promuovere lo sviluppo delle potenzialità comunicative degli allievi e delle loro capacità critiche, creative, relazionali, nonché di favorire la consuetudine col LIBRO al fine di porre le basi per una pratica di lettura come attività autonoma, personale, duratura e anche piacevole.

Continua la lettura

1 Commento2 Minuti

Se leggi, ti sfido!


Il progetto, nato con la finalità di avvicinare gli alunni al piacere delle lettura e sviluppare la loro padronanza linguistica, si è articolato nelle fasi READING e RING. Nella prima fase gli alunni si sono sfidati a “colpi” di domande, dopo aver letto e analizzato tre opere. Nella fase RING si sono cimentati nella stesura di un testo argomentativo, poi declamato in Aula Magna.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuti

Fino all’ultimo libro


Sfida "Fino all'ultimo libro": giovani lettori si sfidano in una gara su romanzi letti durante l'anno di autori contemporanei.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuti

Treno letterario in occasione de Il Maggio dei Libri


L'iniziativa del "Treno letterario" rientra tra i progetti messi in cantiere in occasione de Il Maggio dei Libri. Il treno letterario è un suggestivo "veicolo" culturale alla scoperta della bellezza della lettura, un viaggio tra gli autori lucani e mondiali che hanno lasciato traccia scritta del loro pensiero.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuto

L’albero della… Pace


Il libro a fumetti "La più bella vittoria. 10 storie di non violenza più una" pubblicato dall'Associazione Claudio Miccoli con la Scuola Italiana di Comix è stata l'occasione per gli alunni del liceo "N. Braucci" per realizzare una riflessione su figure significative presenti nelle storie. I fumetti raccolti nel libro presentano testimonianze di un mondo diverso, basato su azioni e pensieri che non cavalcano l'onda dell'odio.

Continua la lettura

1 Commento2 Minuti

#LibriAMOci


La lettura è un'arma contro l'emarginazione. Leggere abbatte muri e barriere e crea condivisione e uguaglianza: le parole uniscono e creano legami indissolubili ed eterni. Cercare nei libri gli insegnamenti per costruire un futuro migliore e giovani consapevoli.

Continua la lettura

1 Commento1 Minuti

E-venti da Nobel al Polo


Soffia il vento di un nuovo modo di fare cultura al Polo di Amantea. Soffia il vento della controcultura da Nobel del grande folk-man Bob Dylan, che con i temi delle sue aspre e contestatrici liriche ha incantato il mondo. È un E-vento di potenziamento didattico in cui, ad avere voce per far riflettere i giovani, saranno la musica, le canzoni, i testi, ecc...

Continua la lettura

1 Commento2 Minuti