Biblioteca a passo d’asino


La biblioteca a passo d’asino si mette in cammino! Attraverso sentieri e strade forestali, Alice e Claretta porteranno nelle scuole delle Valli del Natisone la magia dei silent books, libri dal mondo, senza parole, che tutti, ma proprio tutti possono leggere!

Continua la lettura

4 Minuti

“Immagina di essere in guerra: viaggio di un laboratorio”


Un laboratorio tra lettura e teatro a cura di Daniela Carucci, basato sul libro "Immagina di essere in guerra" di Janne Teller, che prosegue anche nel 2018 con un secondo ciclo di altri dieci incontri, realizzati grazie alla collaborazione tra rivista Andersen e Goethe-Institut Genua.

Continua la lettura

1 Minuti

Nessuno escluso. Libri come silenziosi laboratori di accoglienza


Senza parole si può raccontare il mondo in ogni lingua, si può viaggiare in ogni luogo attraverso la potenza del linguaggio universale di un libro. "Nessuno escluso", il progetto della regione Friuli Venezia Giulia dedicato ai temi dell’accoglienza e dell’inclusione ha trovato nei silent book lo strumento pedagogico capace di stimolare un’importante riflessione sulle forme del narrare. Gran finale con La Biblioteca dell'accoglienza, sabato 2 dicembre, dalle ore 16.00, presso la Polveriera Garzoni di Palmanova (Udine).

Continua la lettura

4 Minuti

“Confini” – Percorso formativo per ragazzi


“Confini” è un percorso formativo promosso da Sophia all’interno degli istituti scolastici con lo scopo di produrre cambiamenti significativi nella percezione del fenomeno migratorio in studenti di età compresa fra i 13 e i 19 anni di età.

Continua la lettura

2 Minuti

I tesori della lettura sull’isola – Una pratica di cittadinanza possibile


Elena Zizioli, docente di Letteratura per l'infanzia all'Università degli studi Roma Tre, propone un’analisi accurata dell’esperienza svolta da IBBY Italia (International Board on Books for Young People) a Lampedusa: "Silent Books. From the world to Lampedusa and back".

Continua la lettura

5 Minuti

#LibriAMOci


La lettura è un'arma contro l'emarginazione. Leggere abbatte muri e barriere e crea condivisione e uguaglianza: le parole uniscono e creano legami indissolubili ed eterni. Cercare nei libri gli insegnamenti per costruire un futuro migliore e giovani consapevoli.

Continua la lettura

1 Minuti

Nessuno escluso – La grande biblioteca dell’accoglienza


Un progetto di promozione della lettura dedicato ai temi dell’accoglienza e dell'inclusione. Le finalità che lo ispirano nascono dalla necessità di aprirsi alle esigenze di una scuola multiculturale per contribuire a una piena integrazione degli alunni stranieri nella nostra società.

Continua la lettura

4 Minuti

Libriamoci per il mondo


Lettura di brani tratti dalle diverse culture e lingue di allievi provenienti da diverse parti nel mondo. Ogni allievo straniero legge sul palco nella lingua d'origine con i genitori.

Continua la lettura

1 Minuto

C’era una volta… La differenza: donne migranti raccontano


Un incontro, organizzato dal Concorso letterario nazionale "Lingua Madre", per raccontare ai/alle bambini/e la ricchezza e il valore delle differenze attraverso le favole scritte dalle autrici e pubblicate nelle antologie "Lingua Madre. Racconti di donne straniere in Italia".

Continua la lettura

1 Minuti

Con i libri, nel mondo: Racconti di donne straniere in Italia


Grazie all’impegno e alla sensibilità dei ragazzi dell’Istituto Penale per Minorenni “Ferrante Aporti” e delle/degli studenti dell’Istituto Statale d’Istruzione Specializzata per Sordi “A. Magarotto” di Torino, le letture organizzate dal Concorso Lingua Madre, in collaborazione con Essere Umani onlus, sono state coinvolgenti per tutte/i.

Continua la lettura

3 Minuti

Libriamoci al Quintiliano


Nel nostro istituto il progetto di lettura è una buona pratica da tanti anni, per la quale i docenti lavorano congiuntamente. In occasione di Libriamoci 2016 abbiamo realizzato più iniziative, tra le quali maratone di lettura e incontri con gli autori.

Continua la lettura

3 Minuti

Il mondo che vorrei


"Un bambino, un insegnante, un libro, una penna, possono cambiare il mondo": da queste parole nasce e prende forma il progetto il mondo che vorrei, che ha un unico obiettivo: formare giovani coscienze che siano consapevoli di quanto soprattutto il loro agire, proprio come è stato per Malala, puo' realmente contribuire a cambiare il mondo in cui viviamo, rendendolo migliore.

Continua la lettura

1 Minuti

Un mare di storie


Un mare di storie è un progetto che mira alla conoscenza del fenomeno dell'immigrazione attraverso un diverso punto di vista, quello dei migranti e delle loro storie. Un mare attraversato da uomini, donne, bambini che approdano nei nostri territori con un unico pesantissimo bagaglio, la loro vita.

Continua la lettura

2 Minuti

Confini


"Confini" è un percorso formativo, promosso dalla cooperativa Sophia che vuole favorire, in un pubblico di studenti, la riflessione sul tema dell’immigrazione.

Continua la lettura

2 Minuti

Letture multietniche


In occasione della "Giornata Mondiale del libro" i parenti degli alunni stranieri della scuola hanno offerto nelle classi dell'istituto letture d'autore in lingua urdu, bulgara, albanese, spagnola, tigrina-aramaica. I testi, fiabe e poesie, sono stati tradotti in italiano con il supporto dei figli; le mamme italiane hanno preparato power point esplicativi sul Paese, gli alfabeti, gli autori.

Continua la lettura

4 Minuti

Pinocchio in tutte le lingue


Per la giornata mondiale della lingua madre già da due anni si coinvolgono i genitori nella lettura a staffetta, di un libro scelto dalle insegnanti, nelle lingue stranieri presenti in classe. E' un modo per poter valorizzare le diversità presenti oggi nella realtà scolastica e far partecipare i genitori alla vita scolastica dei figli.

Continua la lettura

3 Minuti

LeggiAmo l’altro


Un percorso sui temi della cittadinanza mondiale, a partire dalla lettura ad alta voce del libro di Fabio Geda “Nel mare ci sono i coccodrilli”.

Continua la lettura

1 Minuti