Una bomba di libertà


La parola "bomba" deve necessariamente essere associata a un evento tragico? Deve evocare sempre l'idea del dolore, del pianto, della sofferenza? I ragazzi hanno cercato di stravolgere il senso di questa parola, le hanno conferito un'accezione positiva, augurandosi che le bombe esplodano nelle nostre coscienze, risvegliando in noi gli ideali della libertà e della legalità.

Continua la lettura

1 Minuti

Abbracciamoci naturalmente


L'ambiente è il primo spazio vitale che il bambino assorbe fin dalla nascita: una verità da tutti riconosciuta. Il corretto rapporto con l'ambiente naturale deve perciò essere uno degli elementi fondamentali del suo sviluppo.

Continua la lettura

1 Minuti

Immagina…


Inserita all'interno di un percorso che, dal manoscritto, porta alla realizzazione del libro, tale raccolta di favole e fiabe nasce dall'idea di creare storie che partano dall'osservazione della realtà e che, allo stesso tempo, la oltrepassino mediante l'immaginazione, la quale ci permette di sognare, divertirci, imparare, raccontare.

Continua la lettura

1 Minuti

Leggo per legittima difesa


Pur essendo le tematiche del progetto solo indicative, abbiamo ritenuto di volerci attenere a queste in quanto sufficienti a soddisfare il nostro desiderio di trasmettere attraverso la lettura spunti di riflessione. Nelle ciassi del biennio abbiamo trattato il tema del bullismo a cui le classi del triennio hanno risposto affermando il valore del libro come possibile antidoto.

Continua la lettura

1 Minuti

Leggere che piacere


Attraverso la lettura del libro"L'Arcobalena" cercheremo di far avvicinare i bambini dei libri stimolando in loro la curiosità, l'interesse e la voglia di entrare in un racconto. Il piacere della lettura non può nascere solo da un esercizio didattico, deve crescere e alimentarsi pian piano attraverso un insieme di attività coinvolgenti e motivanti che permettono al bambino di giocare con il libro e di interagire con i personaggi.

Continua la lettura

1 Minuti

Il benessere della conoscenza… a teatro e al cinema


La partecipazione dei 200 studenti del Percorso di Istruzione per Adulti, di Pescara, al Progetto “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole" 2017 ha avuto la connotazione di un trascinante entusiasmo. Questo ha favorito la ricerca dei legami tra i testi proposti, il teatro e il cinema, come ipotizzato all'inizio, e ha richiesto un corposo ampliamento delle attività in parte già realizzate e, comunque, spalmate fino a giugno.

Continua la lettura

3 Minuti

Dentro il libro


Il percorso progettuale "Dentro il libro" della Biblioteca Scolastica "E. Salomè" dell’I.C. 53 "Gigante - Neghelli", prevede, tra le varie attività che si propongono durante l'anno ai suoi utenti, anche la partecipazione della scuola al progetto nazionale "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole".

Continua la lettura

1 Minuti

Antiche presenze nel Golfo della Spezia


"Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole" 2017 ha proposto un legame forte tra la letteratura e la bellezza del nostro Paese, patrocinata dal Fai: "FAI vivere l'art. 9 della Costituzione: la Repubblica tutela il paesaggio ed il patrimonio artistico della Nazione": ritrova la tua terra nella letteratura.

Continua la lettura

1 Minuti

LeggiAMO la Costituzione


Educare alla legalità è riconoscere un percorso fatto di regole in tutti gli ambiti. Educare alla lettura vuol dire creare nel bambino l’interesse verso un'attività gradevole, capace di suscitare emozioni e piacere. La lettura dei primi 12 articoli della "Costituzione Italiana per ragazzi" raccontata da Geronimo Stilton, ha permesso di sensibilizzare i bambini sui temi della legalità.

Continua la lettura

1 Minuti

Leggimi sotto l’albero: storie che ci emozionano


Letture animate in cerchio all'interno del giardino della scuola per favorire il piacere dell'ascolto di storie che ci emozionano e ci fanno star bene. Realizzazione di libri tattili e materici costruiti dai bambini. Mostra finale.

Continua la lettura

2 Minuti

Porto un libro a casa e lo leggo in compagnia


L'insegnante legge ad alta voce in classe con la capacità di evocare emozioni, suoni e stati mentali. I bambini ascoltano con attenzione, concentrazione, costruendo immagini mentali.

Continua la lettura

1 Minuto

Mission… Bookbusters!


3…2…1… Go! È così che abbiamo dato il via a una vera missione! I bambini delle nostre classi quinte hanno ricevuto una misteriosa telefonata e a quella hanno dovuto rispondere entrando in azione. Da veri e propri Bookbuster (acchiappalibri) hanno affrontato un percorso di insidie e divertimento nel proprio paese alla ricerca del tesoro nascosto.

Continua la lettura

2 Minuti

Un mondo di parole


il libro è un oggetto: lo si può mettere sul tavolo e guardarlo soltanto, ma se lo apri e leggi diventa un mondo da scoprire.

Continua la lettura

2 Minuti

Leggo per te


Durante la Settimana di "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole", le docenti hanno iniziato e terminato la lezione con la lettura di un brano. Gli ambienti scolastici si sono trasformati in luoghi di narrazione e ascolto. Docenti e alunni hanno dato voce alle letture nei vari spazi disponibili della scuola: aule, giardino, teatro.

Continua la lettura

2 Minuti

I racconti dei nonni tra i banchi di scuola


In auditorium, gli alunni, sedondosi in cerchio, a turno leggono ad alta voce evocando suoni, sensazioni e stati mentali. Drammatizzazione, racconto e tornei. Gli alunni di V e IV leggono ai piu' piccoli. I nonni raccontano tra i banchi di scuola. Dibattito, video e cartellonistica con fumetto e didascalia.

Continua la lettura

2 Minuti

Il paesaggio della natura


Il paesaggio come "luogo dell'anima", specchio dei sentimenti e delle fragilità umane, un ambiente che riflette un tempo che si rinnova nella ciclicità della natura che rimanda all'esistenza umana, inserita essa stessa in un concetto di paesaggio dove passato, presente e futuro coincidono poiché la memoria passata annuncia già quello che sarà in futuro.

Continua la lettura

3 Minuti

Uomo e Natura: un legame vitale


Mai come ora il tema “Uomo e natura” è di grande attualità. Le parole biodiversità, ecologia, raccolta differenziata, ecosistema, inquinamento fanno parte del lessico comune. Ma ora è tutto perduto? I grandi della Terra si affannano a porre rimedio allo scempio compiuto e il Protocollo di Kyoto ne è un esempio. Ma un cambiamento efficace comincia dai comportamenti individuali...

Continua la lettura

2 Minuti

Come si fa a diventare grandi?


Come si fa a diventare grandi? I ragazzi della 3^B hanno provato a spiegarlo ai più piccoli, quelli della 1^I, leggendo loro dei brani tratti da due libri diversi. Un romanzo di formazione e un libro di racconti favolistici sono stati i testi che hanno accompagnato i ragazzi in un viaggio attraverso le difficoltà del crescere, il valore dell'amicizia e l'importanza della fantasia.

Continua la lettura

1 Minuti

ViViLettura 2017


La lettura è diventata la protagonista assoluta di queste tre giornate: nel pomeriggio del 25 ottobre i ragazzi hanno ospitato i "piccoli" delle scuole medie per vivere con loro la magia della parola da Buzzati ad Ovidio. Nelle due giornate successive, tolti i banchi e le sedie, la scuola si è trasformata in un'accogliente biblioteca che ha visto alternarsi librofora, conferenze e presentazioni di libri.

Continua la lettura

1 Minuti

Il mondo è nostro!


Un viaggio alla scoperta della propria identità e della capacità di esprimere i propri sentimenti, anche quelli che possono farci soffrire o vergognare. Attraverso molte immagini e poche significative parole, gli alunni della classe 4^B della scuola primaria hanno riflettuto sull’importanza del rispetto verso sé stessi e gli altri, nella consapevolezza dei propri punti di forza, debolezza e dei propri limiti.

Continua la lettura

1 Minuti